Combattimenti 09/11/14

Dopo una lunga ed estenuante attesa i nostri ragazzi hanno rappresentato al meglio la nostra scuola.

ALESSANDRO ALBANESE: gran bel combattimento. Entrambi gli atleti esprimono tecniche ad un buon ritmo di velocità. Incontro equilibrato con un verdetto adeguato di parità.

MATTEO MAZZA: super Matteo! Schiva, contrattacca, colpisce con braccia e gambe replicando più volte calci con la stessa gamba. Anche per quanto riguarda il “gas” Matteo mostra una resistenza maggiore del suo avversario che arriva a concludere il match completamente scarico. Vittoria netta.

FRANCESCA RICCI: ci siamo preparati tanto con la consapevolezza di dover affrontare una avversaria difficile, ma nella sostanza si è rivelato un incontro deludente poichè l’avversaria cercava la clinch ed evitava lo scambio diretto. Durante le fasi di corpo a corpo il combattimento perde ulteriormente in qualità data la mancanza di tecnica. Francesca, anche se molto preparata, non trova lo spazio per esprimersi. Viene assegnata la vittoria all’ avversaria, vittoria tuttosommato poco chiara.

Quale federazione di Krav Maga è meglio seguire?

Il Krav Maga una realtà in crescita
Negli ultimi anni in Italia persone di ogni età si avvicinano alla difesa personale; la tendenza di pensare alla propria incolumità in termini pratici sta letteralmente spopolando e le persone entrano nelle palestre con la volontà di imparare a difendersi.
Al giorno d’oggi ogni palestra sente il bisogno di avere un corso di Difesa Personale o meglio di Krav Maga, ma questo purtroppo crea confusione perchè il professionista si confonde con il principiante e non si sa più che cosa è meglio scegliere!

A quale istruttore e federazione è meglio affidarsi?

Questa domanda mi ha ossesionato per molto tempo!!!

Alcuni importanti cenni storici del Krav Maga di questi ultimi anni

Fino alla fine del 2010, quattro dei più importanti maestri israeliani di fama mondiale allievi diretti di Imi Lichtenfeld (fondatore del Krav Maga), lavoravano insieme sotto un’unica federazione: IKMF – International Krav Maga Federation. I quattro maestri membri cofondatari e codirettori dell’ IKMF erano: Gabi Noah, Eli Ben Ami, Eyal Yanilov e Avi Moyal. Sotto di loro militavano i migliori istruttori israeliani (tra cui Shakar Israeli e Amnon Darsa , gli istruttori che mi hanno formato e fatto il primo corso istruttori IKMF certificato israeliano). Dopo di che, nel 2010 i quattro maestri si separarono e ognuno di loro creo una propria federazione. Gabi Noah creo la IKM – International Krav Maga nella quale presto si uni anche Eli Ben Ami, Eyal Yanilov creo la KMG – Krav Maga Global e Avi Moyal continuò a conservare il nome IKMF.

Ogni altra federazione è di dubbia provenienza e i maestri che le gestiscono, nella quasi totalità dei casi, si sono autoproclamati tali; creano nomi ed etichette prive di reale fondamento, non presentano un programma nè attinente e nè organizzato secondo la tradizione del Krav Maga originale.
Quando scegli di praticare Krav Maga devi capire cosa stai scegliendo.
Io ho scelto GABI NOAH ed eccone i motivi…

Un breve cenno sulla mia esperienza con il Krav Maga!
Nel 2003 iniziai ad insegnare Krav Maga a Torino, la mia città.
Ogni volta che mi presentavo per aprire un corso nuovo dovevo parlare ai gestori delle palestre di difesa personale, perchè se pronunciavo il nome Krav Maga nessuno sapeva di cosa stavo parlando. Spesso ho dovuto fare dimostrazioni nelle palestre per far capire ciò che facevo e di che cosa si trattava e avere quindi la possibilità di gestire un corso. Dopo un’anno di lavoro insieme a due amici, anche loro istruttori, riuscimmo ad aprire 6 corsi differenti  in 6 diversi locali. Nessuno a Torino insegnava Krav Maga nel 2003. Ora i corsi sono a centinaia…
L’impatto fu interessante e anzi tempo ci rendemmo conto di quanto la cosa avesse fascino sulle persone. Presto però i miei compagni di avventura, annoiati dai programmi proposti dalle federazioni italiane alla quale facevamo riferimento e superati gli entusiasmi iniziali, decisero di lasciare il Krav Maga e di seguire strade differenti. Solo e annoiato quanto loro dalla mediocrità dei programmi proposti decisi di contattare l’IKMF per chiedere la possibilità di fare un corso con loro. Nel 2007 mi rispose Eli Ben Ami e mi offrì un incontro per valutare la cosa. Solo un anno dopo nel 2008 ottenni, dopo 5 anni di sacrifici, il mio primo diploma di istruttore di Krav Maga israeliano certificato.
Finalmente imparavo da chi lo aveva concepito!!!!

Quando sul finire del 2010 l’IKMF si scioglieva scelsi di seguire Gabi Noah e IKM international Krav Maga.
Il motivo principale fu perchè quando lo conobbi rivoluzio letteralmente il mio modo di concepire e praticare il Krav Maga.

Perchè Gabi Noah?
Gabi Noah ha una visione del Krav Maga differente rispetto agli altri maestri.
Gabi ha ulteriormente semplificato, modificato e talvolta letteralmete eliminato gran parte delle tecniche utilizzate da IKMF.
Mentre le tecniche in IKMF e in KMG sono similari, il metodo di Gabi Noah risulta fresco e genino ed ancora più diretto ed immediato.
La maggior parte delle tecniche che praticavo in IKMF non le utilizzo più perchè secondo la logica che Gabi mi ha infuso le considererei ora troppo rischiose.

Se hai voglia di capire di persona di cosa parlo e conosci il Krav Maga vieni a trovarmi e sarò lieto di passarti la mia esperienza!