Combattimenti 12/04/15 Grugliasco

In questa calda e piacevole giornata di primavera i ragazzi e le ragazze della “Reactive Fight Team” hanno dato il meglio mostrando valide ed avvincenti performance sportive.

MATTEO MAZZA:
Rincontriamo sul ring l’avversario della volta scorsa con il quale abbiamo pareggiato e che aveva segnato Matteo al naso.
Questa volta però, il match viene in gran parte gestito da Matteo che attacca bene e inquadra il bersaglio più volte. In questo match Matteo gestisce meglio la distanza rispetto alla volta precedente.
L’avversario è segnato al volto in maniera evidente e perde sangue dal naso.
Match piacevole e combattuto meritata la vittoria di Matteo.

ALESSANDRO LEUCI:
All’esordio assoluto con tanta volontà!
In questo suo primissimo match, Alessandro mostra volontà, ma l’orecchio per l’angolo e la lucidità sono ancora incerte. Ale non valuta l’avversario, ne le distanze, ma l’esperienza non si insegna si vive e questo è stato per lui un’ inizio vissuto con carattere.
Il verdetto è di sconfitta, ma il match è da vedere!

FRANCESCA RICCI:
Ancora non centriamo la mente, ma andiamo meglio delle volte precedenti. Lo scambio diretto con Francesca non viene mai accettato da un’avversaria che usa calci e colpi singoli di braccia per ricorrere alla distanza breve e quindi alla ginocchiata.
Francesca contiene, manca lucidità per centrare in pieno il bersaglio.
Il verdetto è di pareggio.

ALESSANDRO ALBANESE:
Al suo esordio di K1 a contatto pieno!
Il match parte duro in favore dell’avversario, Ale presto reagisce con grinta e recupera alla grande, piazzando combinazioni e ginocchiate (anche saltate). Al suono della fine del primo round Ale torna all’angolo lucido e pronto ad ascoltare.
Noto un varco nella difesa avversaria nell’arco della prima ripresa, passo consigli e Ale ascolta attento.
Nella seconda ripresa la tattica funziona e l’avversario cede ai colpi di Ale, l’arbitro conta in piedi l’avversario che nel frattempo e sanguinate dal naso è ha un vistoso taglio sopra l’occhio sx, il medico viene chiamato e il match viene interrotto.
Verdetto: TKO
Ko per intervento medico, davvero non male come esordio.
Un match che ci ha emozionato molto!

MARCO AMEDURA:
Affronta un avversario francese un po’ più pesante e molto lungo.
Subisce un tremendo diretto al viso nel primissimo scambio che lo fa traballare e gli crea un taglio sotto l’occhio sx, ma Marco riesce a stare in piedi e a lottare e infine a portare l’avversario al suolo; prova la monta, che non gli riesce ed entra in guardia avversaria. Piazza qualche colpo da dentro le gambe, l’avversario attacca in ghigliottina, Marco resiste, piazza ancora qualche colpo, l’avversario attacca ancora con un triangolo al quale Marco resiste fino al suono del gong.
Il verdetto assegnato: parità.